USCITA AI FINETTI


Finalmente siamo riusciti ad andare ai Finetti di Tregnago, luogo di ricordi d’infanzia per Matteo. Finetti si trova a circa 500 m sul livello del mare.

Oggi 9 settembre siamo partiti noi di san Zenetto: Matteo, Emanuela, Paolo, Bruna, Nadia con Cristina. Lassù abbiamo fatto uno spuntino e Matteo è andato a rivedere la casa della sua nonna dove, da bambino, passava le vacanze.

Abbiamo raccolto fichi e mele. Matteo è tornato molto emozionato e contento.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

GREST 2021 – MAUI E MAKUNI

Rieccoci qui con l’ultima parte della nostra storia… torniamo al nostro vento Makuni….

Makuni si dirige verso est, dove si trova un’isola abitata da soli uccelli… il suo nome è MAKUPUNI MANU… Subito nemmeno Makuni capisce perché sia arrivato li.. ma Makupuni gli spiega che solo gli uccelli possono essere la soluzione perché la lava che nutre non vada sprecata…infatti gli uccelli, svolazzando di qua e di là  si caricano di semi appetitosi… potrebbero poi portare questi semi a Maui, così finalmente anche su di lei crescerebbero erba, fiori, alberi… potrebbe quindi nascere… la vita!

Makuni inizia a capire e subito torna da Maui portando con se tantissimi uccelli…

Non appena lo stormo arriva sull’isola una pioggia di cacca invade Maui e i due esseri sonanti… Naturalmente i tre amici non sono felici di questa pioggia puzzolente e si arrabbiano con Makuni.. il vento si sente un po’ in colpa, ma allo stesso tempo sa che tutto ciò porterà la vita…

Dopo che l’isola fu sommersa di cacca, Makuni procurò anche l’acqua per irrigare i semi portati dagli uccelli…

La mattina seguente tanti piccoli semi, immersi nella lava che nutre, si spingevano l’un l’altro per uscire e trasformarsi in erba, piante, fiori… e Maui divenne splendida… tutti furono stupiti da tanta bellezza.. e finalmente anche Maui ha capì di essere bella, preziosa e ricca di talenti da poter donare…

Già…  perché, quando scopriamo di aver ricevuto tanto amore e tanti doni, non si può far altro che donarli agli altri… Anche Maui l’ha capito e ha scoperto la bellezza di avere vicino degli amici che si sono presi cura di lei e le hanno portato tanta gioia… proprio per questo Maui ha deciso che la sua sarebbe stata l’isola dell’accoglienza simboleggiata dalla LEI LEI PUA, la ghirlanda di fiori, simbolo di benvenuto a chiunque sarebbe arrivato nell’isola…

Vi è piaciuta la nostra favola? Ci ha insegnato tante cose… il valore dell’amicizia, che è più bello dare che ricevere, la presenza di persone che ci vogliono bene e la consapevolezza che ognuno di noi è importante e ha tanti doni da condividere con gli altri!

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Grest 2021 MAUI E MAKUNI

Ciao a tutti, vi avevamo lasciato che il vento MAKUNI voleva aiutare l’isola MAUI. Adesso vi raccontiamo cosa è successo nelle ultime due settimane. Makuni si allontana da Maui dopo averla pulita e riordinata. Maui però è ancora molto triste. Arrivano sull’isola UKULELE, una piccola chitarra, che vuol dire “pulce saltellante” e PAHU un grosso tamburo. Con il loro iniziale frastuono e poca sintonia dovrebbero dare vita all’isola perché la musica è gioia, serenità e pace. Persino Makuni dubita sulla loro capacità di portare armonia perché i due strumenti non si sopportano, ognuno si sente migliore dell’altro. Sapranno  aiutare Maui la quale si sente sola e non si rende conto che sull’isola ci sono delle novità? Makuni chiede ai due nuovi amici di aiutarlo a portare gioia sull’isola. Ukulele e Pahu si impegnano a tal punto che sull’isola si diffonde una musica  melodiosa  e dolce. Makuni è orgoglioso che fra i due sia nata un’amicizia. Ma malgrado tutto ciò, Maui non dà segnali di ripresa finché si sente un forte boato. È il vecchio vulcano, papà di Maui, che tutti credevano spento che si è risvegliato e dalla sua bocca vomita una lava particolare, PELE, che vuol dire “lava che nutre” che non diventa roccia ma colora l’isola Maui, Ukulele e Pahu di giallo ocra. È l’ultimo dono che le fa papà vulcano e nel salutarla le raccomanda di lasciarsi amare da chi le sta vicino perché lei deve credere in sé stessa e sentirsi importante e splendida. Maui comincia a reagire. Makuni deve proseguire il suo viaggio e lascia Maui in compagnia di Ukulele e Pahu ormai ripuliti dalla lava giallo ocra che aveva fatto ridere tutti.

Seguiteci nelle prossime due ultime settimane. 

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Uscita al santuario della Madonna di Lourdes

Il giorno 16 luglio si ricorda la Madonna del Monte Carmelo. Matteo è molto legato a questa festa perché ricorda che quando era piccolo con i suoi genitori andava ai Finetti (frazione di Tregnago e paese dei suoi genitori) a festeggiare in grande la Madonna del Carmine.

Abbiamo anche noi voluto ricordare questa festa andando al santuario della Madonna di Lourdes.
Così un piccolo gruppo (Matteo, Emanuela con Cristina e Nadia) si è recato sulle torricelle, dove si trova il santuario, sorto, dopo la seconda guerra mondiale, sulla fortificazione austriaca che era stata usata, durante quella guerra, come carcere politico dal regime nazi-fascista.

Dopo aver pregato la Madonna per tutti, abbiamo ammirato il paesaggio di Verona vista dall’alto.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

GREST 2021: MAUI E MAKUNI!

Ciao Amici, come state? Rieccoci qui con tutte le novità dell’estate!!! Il 28 giugno sono iniziate le attività con il Grest estivo!!! Quest’anno i protagonisti che ci accompagneranno saranno Maui e Makuni, con tutti i loro amici… Non sapete chi sono Maui e Makuni? Anche noi non sappiamo molto… lo stiamo scoprendo piano piano ascoltando ogni giorno degli episodi di questa FAVOLA SONORA… Ebbene si, la novità di quest’anno è stata la favola sonora: una favola che ascoltiamo ogni giorno con la nostra nuova super cassa che ci fa sentire bene, nonostante ci troviamo all’aperto e distanziati! Dicevamo…Maui e Makuni… Maui era un vecchio vulcano il quale, eruttando la sua lava creò un’isola, alla quale ha dato il proprio nome Maui. Era un’isola di roccia e pietra, sulla quale non esisteva alcun tipo di vita. Per questo Maui era molto triste e si sentiva sola. Un giorno, però passa di li un vento, il quale non può presentarsi a Maui, perché non ha un nome. Per rimediare a questa mancanza cerca la Signora Rosa dei Venti, la quale dopo molti tentennamenti lo chiama Makuni, la grande onda! E’ un vento un po’ diverso dagli altri… di solito i venti sono dispettosi, invece Makuni è un vento buono e generoso, che vuole aiutare l’isola Maui… ce la farà?

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

GRAZIE FRANCESCA!!! BRAVA BRAVISSIMA!!!

UN’ESPERIENZA IN PICCOLA: IL RACCONTO DELLA RICERCA

L’ideazione di questo percorso di ricerca ha origini ben radicate: a pochi passi dalla chiusura di un percorso universitario denso, tortuoso, ma anche gioioso, come molti sono stata costretta ad aprire gli occhi e a fare i conti con una realtà sociale sempre più cangiante, riorganizzata e ridefinita. La consapevolezza di star vivendo all’interno di un periodo sociale, culturale ed economico particolare, che caratterizza non solo il nostro Paese, ma il substrato internazionale più in generale, mi ha spinto a ripensare e a riflettere sugli stravolgimenti del cuore, ma anche sui cambiamenti pratici ed organizzativi, innescati a partire dalla propagazione dell’emergenza 91 sanitaria. In ogni caso, è grazie alla partnership esistente tra l’ambiente universitario e quello del terzo settore che è stato possibile individuare un setting di azione naturale e contestuale, nel quale fare ricerca. Più precisamente, mediante la realizzazione di un progetto formativo (tirocinio curriculare), che ha coinvolto attivamente la coordinatrice dell’Associazione della Piccola Fraternità San Zenetto (ONLUS), ho avuto l’occasione di entrare a contatto diretto con l’equipe multidisciplinare che, quotidianamente, opera all’interno del servizio. Sono stati proprio questi ultimi ad aver accettato la proposta progettuale, e ad essere diventati i principali interlocutori della ricerca. La possibilità di percepire nel concreto gli effetti prodotti dalla riorganizzazione sociosanitaria e socioeducativa dell’Associazione, specie in virtù di una continua immersione sul campo, mi ha concesso di produrre delle riflessioni fortemente contestualizzate, poco vaghe, e soprattutto incentrate su una co-costruzione riflessiva delle esperienze pratiche e relazionali, basata sull’interazione e sul dialogo. Nonostante il solido legame costruito con la comunità educante, come una sorta di manifesto di un periodo così volubile ed emergenziale, è doveroso precisare che alcuni incontri sono stati svolti esclusivamente per via telematica, ciò anche in virtù della chiusura del CEOD, avvenuta intorno al mese di novembre.

Lieta di aver intrapreso questo percorso da tirocinante e tesista, saluto i ragazzi, i volontari e gli operatori della Piccola.

Con affetto,

Dott.ssa Francesca Musumeci.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

PENTECOSTE 2021

Don Vincenzo ci ha proposto di leggere la discesa dello Spirito Santo dagli Atti degli Apostoli e poi rappresentare con un disegno. Noi abbiamo attualizzato la Pentecoste (cioè abbiamo visto cosa è adesso).


Che lo Spirito Santo riempia i nostri cuori del suo Amore!

Buona Pentecoste.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

POETI IN PICCOLA

Salve!

Siamo quelli del venerdì pomeriggio e siamo tornati con una nuova poesia. Si intitola “Rio Bo” ed è stata composta dallo scrittore e poeta Aldo Palazzeschi (1885 – 1974).

Una volta imparata a memoria, insieme a Roberta abbiamo pensato di metterla in scena e siccome per colpa del Covid siamo divisi in due gruppi, vi faremo vedere due rappresentazioni dove la fantasia e la creatività hanno dimostrato l’impegno di ciascuno di  noi.

Un gruppo ha lavorato nel cosidetto “Salone delle feste” e l’altro nel “Salone delle attività”.

Il primo lavoro che vi proponiamo è quello del Salone delle attività:

Tre casettine

dai tetti aguzzi

Un verde praticello

un esiguo ruscello: Rio Bo

Un vigile cipresso

Microscopico paese, è vero

Paese da nulla, ma però …

C’è sempre sopra una stella

Una grande, magnifica stella,

che a un dipresso…

occhieggia con la punta del cipresso

di Rio Bo.

Una stella innamorata!

Chi sa

Se nemmeno ce l’ha

Una grande città.

Aldo Palazzeschi

Personaggi e interpreti

Ed ora il secondo lavoro, cioè quello del gruppo del Salone delle Feste:

Aldo Palazzeschi (1885-1974)

Tre casettine dai tetti aguzzi

un verde praticello

un esiguo ruscello

Rio Bo,

un vigile cipresso.

Microscopico paese, è vero,

paese da nulla, ma però…

C’è sempre sopra una stella,

una grande, magnifica stella,

che a un dipresso…

occhieggia con la punta del cipresso

di Rio Bo.

Una stella innamorata!

Chi sa

se nemmeno ce l’ha

una grande città.

Aldo Palazzeschi

Personaggi ed interpreti

Aldo Palazzeschi

prima casettina

seconda casettina

terza casettina

verde praticello

esiguo ruscello

vigile cipresso

stella

grande città

scenografa

scenografa

scenografa

Ciao Amici, ci risentiremo ancora!

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

VANGELO DOMENICA 9 MAGGIO 2021

Gesù non ci chiama servi ma AMICI  e lo dimostra dando la sua vita per amore di ciascuno di noi. Per noi non ha segreti, ci ha insegnato tutto quello che il Padre gli ha trasmesso, cioè di amarci gli uni gli altri. Lui però non ci obbliga a fare la sua volontà, non ci tratta da servi, ci ama così tanto da lasciarci liberi, ci chiama suoi “amici” e ci assicura una vita nella GIOIA se scegliamo di seguire i suoi insegnamenti

cof

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

VANGELO DOMENICA 2 MAGGIO

“Rimanete in me ed io in voi. Come il tralcio non può portare frutto da se stesso se non rimane nella vite, così neanche voi se non rimanete in me”

bty

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento